I laboratori di musica d’insieme sono gruppi di lavoro organizzati gestiti da alcuni Docenti della Scuola. Si differenziano per generi e stili e, affiancandosi alle lezioni individuali di strumento, danno la possibilità di sviluppare concretamente ed in modo serio quella sensibilità particolare che è tipica del suonare insieme. Generalmente l’allievo può accedere ad un laboratorio solo dopo aver conseguito una preparazione teorico-pratica sufficiente per potervi partecipare e ottenuto il parere favorevole di una apposita commissione didattica.

Inoltre il Centro Musica, grazie ad un’importante rete di contatti e collaborazioni, organizza molte esibizioni sia nella meravigliosa struttura interna (Saggi, Festa della Musica) che esternamente (Feste di Piazza, Locali, Teatri, Concorsi): lo scopo principale è quello di permettere agli allievi di esibirsi davanti ad un pubblico nei più variegati contesti al fine di acquisire un bagaglio di esperienza, fondamentale per il proseguo della carriera musicale sia nell’ambito professionale che amatoriale.

Oltre alle esperienze “live” agli allievi viene data anche la possibilità di registrare, presso il Recording Studio del Centro Musica, alcuni brani che vengono poi raccolti in un prodotto discografico che ha una distribuzione gratuita. Anche questo tipo di attività concorre al completamento del patrimonio esperienziale degli studenti.

Infine, in ambito classico, non bisogna dimenticare la possibilità di inserirsi nell’Orchestra Sinfonica; la partecipazione è gratuita.

JAZZ

DOCENTE

Paolo Censi

Il laboratorio prevede un percorso attraverso lo studio teorico e pratico della musica jazz.
Il percorso si articolerà attraverso ascolti, analisi e realizzazioni di brani che vanno dal blues allo swing, dal bebop al cool, nonché generi affini, come il funky, la bossa nova, e altri. Gli allievi saranno stimolati a lavorare sugli arrangiamenti, ad accompagnare, a interpretare i temi e ad improvvisare, con il confronto, le singole proposte e ovviamente il lavoro d’insieme, condizione necessaria per sviluppare un percorso formativo che consenta la ricerca di una consapevolezza del proprio ruolo all’interno di un gruppo.

FOLK

DOCENTE

Luca Crespi

Il Laboratorio Folk è costituito da una formazione variegata che prevede la presenza di strumenti acustici prevalentemente legati alla tradizione musicale irlandese. La presenza di violini, flauti, whistles, fisarmonica, cornamuse, chitarre ritmiche e soliste, bodhran e voci, danno origine ad un laboratorio unico e originale, da considerarsi tra i più stabili e longevi nei gruppi di musica d’insieme dell’Albero Musicale. La scelta dei pezzi si basa fondamentalmente sul grande repertorio di musica per danza della tradizione celtica, oltre che canzoni e brani lenti ed evocativi.

POP - ROCK

DOCENTE

Gabriele Beltrame

Il laboratorio è proposto ormai da molti anni, e propone formazioni sempre nuove e mai ripetitive. Affronta brani di riferimento per il linguaggio musicale trattato, e si spinge verso generi estremi (metal, crossover, hard rock ecc) solo quando la personalità dei componenti permette di farlo.

CANTAUTORATO ITALIANO

DOCENTE

Gabriele Beltrame

Il laboratorio affronta un repertorio che attinge alla musica dei grandi cantautori italiani, con una simbiosi tra musica e poesia. Per interpretare al meglio i brani viene formato l’organico dei musicisti coinvolgendo strumenti che esulano dalla musica moderna (ad esempio fiati).

KIDS

DOCENTE

Gabriele Beltrame

E’ l’ultima proposta in termini di tempo, ma racchiude anni di esperienza diretta con giovanissimi e adolescenti. I brani proposti sono accattivanti e di qualità, e molta importanza è data all’interazione tra i componenti. Tenendo conto dell’età media dei partecipanti vengono scelti gli allievi più meritevoli nelle varie classi di strumento.

MUSICA DA CAMERA

DOCENTE

Luca Crespi

Il Laboratorio di Musica da Camera è costituito da un gruppo di Musica d’Insieme che vede la presenza di strumenti ad arco, fiati e pianoforte. Si eseguiranno brani originali del repertorio classico cameristico, ma anche trascrizioni di brani famosi, scritti in origine per altri organici. Le partiture sono prevalentemente legate alla musica classica ma non si escludono quelle nell’ambito della musica moderna. Dal punto di vista tecnico ed interpretativo questo laboratorio vuole anche essere un momento di confronto legato alla musica d’insieme, esperienza fondamentale sia per gli allievi alle prime armi che per quelli più avanzati.